LAGHI DI ANGELOGA

 

Parcheggio di Soste  1.450 m
Lago di Angeloga 2.040 m
Lago Nero 2.350 m
Lago Caldera 2.380 m
Passo Angeloga 2.390 m

Per effettuare questa escursione, si deve andare a Chiavenna e prendere la Statale 36 per Campodolcino, girare a DX in direzione Fraciscio, quindi proseguire verso la Frazione Soste, dove si deve lasciare l'auto.

Proseguire per circa 2 ore lungo la strada sterrata che diventa in breve un sentiero, fino ad un bivio, dove si deve girare a SX ed inizia una ripida salita, terminata la quale, ci troviamo in un Paradiso chiamato Alpe Angeloga.


In questa conca si trova il bellissimo Lago di Angeloga, il Rifugio Chiavenna ed un maggengo veramente suggestivo.

Prendere il sentiero che parte quasi verticale salendo sulla DX del torrente in direzione Passo di Angeloga e dopo circa 60 min. si raggiunge il Lago Nero; proseguire sulla sponda SX del lago per circa 15 min. e superati 2 piccoli laghetti, in altri 15 min. si arriva al Passo di Angeloga, dove inizia la Val di Lei e si può vedere il Lago Ballone.


Da qui consiglio di "perdere" un pò di tempo per effettuare piccole salite che ci permettono di fotografare il bacino della Val di Lei, il Lago Nero assieme al Lago Caldera con altri 2 piccoli laghi.

Tornando sul sentiero per il ritorno, raggiunto il 2° piccolo laghetto, consiglio di prendere a SX e dopo 5 min. raggiungere il Lago Caldera; salire sul dosso alla SX del lago e percorrerlo nella direzione del Lago Nero, sulla sponda opposta a quella della salita, fino ad incontrare il sentiero per la discesa.

 

 

Tempo di percorrenza totale: 6h

 

Note: escursione senza difficoltà, ma abbastanza impegnativa.     voto 9

 

Se vuoi vedere le foto di questa escursione ad una maggiore risoluzione, clicca qui.

alberto.rossattini@gmail.com